Usi alternativi del Bicarbonato di Sodio


Oggi parleremo di un prodotto facilmente reperibile e che, molto probabilmente, già avete in casa.

Stiamo parlando del BICARBONATO DI SODIO. Oltre agli usi comuni che tutti conosciamo, il bicarbonato di sodio può essere utilizzato in tantissimi altri modi che in pochi conoscono. Tra i tanti utilizzi possibili, il bicarbonato di sodio può essere utilizzato per prolungare la durata dei fiori in vaso, rendere il proprio giardino più bello e difendere le proprie piante da alcuni insetti e dai funghi.


Per far durare più a lungo i fiori che ci hanno regalato bisogna innanzitutto tagliare di un centimetro i gambi per rinnovare il taglio. Dopo di che riempire d’acqua il vaso che abbiamo scelto e, prima di metterci dentro i fiori, aggiungere all’acqua 1 CUCCHIAIO (circa 25 grammi) di bicarbonato di sodio e mescolare fino a farlo sciogliere. Così facendo non solo i fiori dureranno di più, ma anche i loro colori rimarranno intensi.


Per ottenere un giardino con fiori dai colori accesi ed un bel prato verde, sciogliete 2 CUCCHIAI (Circa 50 grammi) di bicarbonato di sodio in 1 LITRO D’ACQUA. Una volta che il bicarbonato si sarà sciolto del tutto, nebulizzate questa soluzione sulle vostre piante e sul vostro prato 2 VOLTE A SETTIMANA. Oltre ad ottenere un giardino più bello, il bicarbonato attaccherà eventuali funghi che possono danneggiare le vostre piante il tutto grazie alla sua azione antimicotica totalmente ecologica e naturale.



Se le vostre piante vengono attaccate dagli afidi, conosciuti anche come “pidocchi delle piante”, potete provare questo metodo 100% naturale. Preparate un’emulsione formata da 1/3 di bicarbonato di sodio e 2/3 di olio d’oliva. Dopo aver mescolato bene il bicarbonato con l’olio, unite una quantità d’acqua 10 volte superiore alla quantità dell’emulsione bicarbonato/olio (Esempio: se avete preparato 1 litro di emulsione bicarbonato/olio dovete aggiungere 10 litri d’acqua). Agitate bene e nebulizzate la soluzione ottenuta sulla pianta ai primi segni della comparsa degli insetti.


Ciro Strina